La Svezia e la moneta elettronica


oro

In Svezia, a breve, la banca centrale potrebbe emettere una moneta digitale, l’e-krona. Nel Paese del Nord Europa, la maggioranza dei pagamenti non avviene utilizzando i contanti ai quali vengono preferiti sistemi più moderni e pratici. Le banconote e le monete sono impiegate molto poco e con una frequenza decisamente inferiore rispetto al resto del mondo.

 

Svezia, la moneta digitale

La banca centrale svedese potrebbe decidere di utilizzare l’e-krona, una moneta digitale. La decisione è stata presa dopo la riduzione vertiginosa dei pagamenti effettuati in contanti. L’emissione della moneta digitale da parte della Riksbank, a breve, è stata argomentata dai vertici dell’istituto bancario che hanno rilevato come, sempre più spesso, gli svedesi ricorrano ai pagamenti virtuali.

Nelle intenzioni della banca centrale svedese, l’e-krona non deve rappresentare un’alternativa alle monete in contanti, quanto una possibilità. L’obiettivo finale quindi non prevedrebbe l’eliminazione della tradizionale carta moneta.

Il passaggio all’ e-krona

Il passaggio della banca centrale svedese all’innovativa moneta digitale è determinata dalla trasformazione delle abitudini quotidiane. In Svezia, la maggior parte delle transazioni, comprese le più semplici, non viene più eseguita con monete contanti. Nel Paese, le occasioni per altri pagamenti sono molteplici e comprendono anche piccole spese, come per esempio l’acquisto dei giornali. La banca centrale svedese ha evidenziato che la tendenza è verso l’abbandono dei contanti, in favore di transazioni più veloci, come quelle garantite dai telefoni di ultima generazione. Dai dati si evince che nel mondo il 75% degli acquisti nei negozi avvenga con i contanti mentre, in Svezia la percentuale è inferiore al 20%. Il fenomeno dell’abbandono del denaro cash che si sta registrando in molti Stati, in Svezia è particolarmente evidente e ha indotto. Per questo la Riksbank ha messo a punto le caratteristiche dell’ e-krona che sarebbe la prima moneta digitale

Prima di avviare il progetto dell’emissione della banconota elettronica, l’istituto bancario della Svezia ha intenzione di studiare, con attenzione, i possibili sviluppi sull’economia locale.

Le monete elettroniche non sono una prerogativa esclusiva della Svezia. Da qualche tempo, in molti Paesi si sta prendendo in esame il fenomeno del bitocoin e delle altre valute virtuali. I pagamenti con questi strumenti sono una realtà in crescita che potrebbe offrire importanti occasioni di sviluppo.