Vendite moto primo trimestre del 2015 in calo


Vendite moto primo trimestre

Nei primi tre mesi del 2015 in Italia il mercato delle due ruote si è attestato in calo con immatricolazioni che, in particolare, sono scese del 4,6% rispetto ai primi tre mesi dell’anno 2014. Ne dà notizia l’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori (ANCMA) nel commentare i dati relativi al mese di marzo del 2015 caratterizzati, per le due ruote, da un calo delle immatricolazioni pari all’8,5%.

In merito l’ANCMA ha fatto presente come il dato di marzo del 2015 sulle immatricolazioni moto rappresenti una battuta d’arresto per il mercato rispetto al mese di marzo del 2014 quando c’era stato un picco positivo con una crescita pari a ben il 30%.

Il Presidente di Confindustria ANCMA, Corrado Capelli, ha sottolineato come il mercato soffra ancora di carenza di liquidità specie per quel che riguarda il segmento degli scooter. E questo nonostante negli ultimi mesi per il nostro Paese siano arrivati segnali positivi per quel che riguarda il clima di fiducia che è in miglioramento per le famiglie come per le imprese.

In altre parole secondo il Presidente dell’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori Corrado Capelli, per ora, i segnali di ripresa dell’economia, unitamente alla maggiore disponibilità di credito, non si sono tradotti in condizioni favorevoli per gli acquirenti di mezzi a due ruote.